Università del Carnevale             Cell. 340 38 33 918 - Velletri

 

 

 

 

 

 

 

 

HOME   BLASONARIO   DECANI   SCUDO   PEZZE   PARTIZIONI   BRISURA   GLOSSARIO   QUART.ROMA

     Blasonario delle famiglie veliterne
                        -  Sc . Z  -
  


A - B   |  C   |  D - L   |  M - O   |  P - Sa   |  Sc - Z





SCARAMPI di Velletri.

Nel 1644 il Conte Scarampi d'Aragona con la sua famiglia si aggrega alla Cittadinanza di Velletri, ed aggiunge un palo ai quattro dello stemma ufficiale d'Aragona. (Estinta)

Arme - D'oro, ai cinque pali di rosso.

SCARANI (o SCARANA) di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'azzurro, alla fascia d'oro accompagnata in capo da una stella (8) dello stesso e in punta da un leone passante d'argento.


Altro - D'azzurro, alla fascia d'oro, caricata da tre stelle di otto raggi di rosso, ed accompagnata in capo da una cometa del secondo, e in punta da un cane d'argento tenente in bocca tre spighe d'oro.


SCEVOLA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'oro, all'arto sinistro di rosso uscente dal fianco sinistro, movente su un fuoco naturale posto in punta.

SCHIAVI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, al monte di tre pezzi all'italiana, alle piume (?  o palme*) nascenti dai due monti, e si incrociano in decusse sul monte più alto, il tutto d'oro sormontato da una stella (8) dello stesso.

    *
- figura non più decifrabile nello stemmario Veliterno delle Tessere Gentilizie.

SERAFI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Fasciato: d'oro e di rosso, al capo d'azzurro caricato di una stella (8) del primo.

SERANGELI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - Interzato in fascia: nel 1° d'azzurro, alla testa di cherubino alata, d'argento ; il 2° troncato: superiormente d'oro, a due stelle di otto raggi di rosso, inferiormente d'argento, a tre S majuscoli di rosso; nel 3° di rosso, alla stella di otto raggi d'oro.

SERANGELI-PAGNOTTA di Velletri.

Arme - Troncato: nel 1° d'azzurro, alla testa di cherurubino alata d'argento; nel 2° di rosso alla stella d'oro (8); alla fascia sulla troncatura, troncata: nel 1° d'oro alle due stelle rosse poste in fascia; nel 2° d'argento alle tre S majuscole di rosso poste in fascia.

    (pochissima differenza col precedente, chissà se errore di pittura? - VEDI Pagnotta)


SIMBARDI (o SINIBARDI) di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - Partito: d'argento e d'oro all'aquila spiegata cucita dell'uno nell'altro.

SIMEONI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Troncato: d'azzurro e d'argento, all'albero al naturale piantato sopra un monte di tre cime di verde, movente dalla punta, l'albero attraversante sullo spaccato e fiancheggiato in capo da due puntali di spada in forma di ferri di cavallo rovesciati d'argento.

SOLFINI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Di rosso al capo d'azzurro caricato di una stella d'oro (8); sul tutto una sbarra ribassata d'argento.

SPALVIERI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Partito: d'oro e di rosso all'anello dell'uno nell'altro.

SPARACIOSA-SIMACI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - Partito: il 1º campeggiato d'azzurro; il 2° palato d'oro e di rosso.


SPAVENTA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Di rosso, al monte d'oro di tre cime all'italiana movente dalla punta, sormontato dal semi volo abbassato d'argento, rivoltato in fascia, accompagnato in capo da tre bisanti d'oro in fascia.

SPECCHI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, al leone rampante d'oro, guardante uno specchio dello stesso, che tiene con la branca anteriore destra.


SPERELLI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'oro, alla banda ribassata d'azzurro caricata da tre bisanti d'argento.



Altro - (4 Bisanti)

SPINELLI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'oro, alla fascia di rosso caricata di tre rose del campo poste in fascia.

STAZIJ (o STATIJ) di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'oro, all'albero (?) sradicato al naturale.

STEFANELLA (o Stetanella?) di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme: Arme - Interzato in fascia: nel 1° d'azzurro, all'aquila spiegata d'argento; nel 2° d'oro alla trangla del primo; nel 3° campeggiato del primo.

Altro - D'azzurro, a due fascie abbassate d'oro, accompagnate in capo da un'aquila volante rivolta di nero, avente nel becco una palla di rosso.
Altro- D'azzurro alle gemelle d'oro, sormontate da un'aquila spiegata d'argento.

STRACCALINI di Velletri.

Antica e nobile famiglia originaria di Velletri. Il Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario Storico.
Arme - D'azzurro, alla fascia di rosso, accompagnata in capo da tre bisanti d'argento maleordinati, 1,2, e in punta un leone rampante d'oro.


 

TANI-PETRUCCI di Velletri.

Tani, famiglia di Ferentino, con consulta senatoriale venne ascritta alla nobiltà romana nel 1770. Un testamento del notaio Pacifici del 1524 divise le proprietà romane della famiglia tra Achille e Francesco, quest'ultimo fu quello che ottenne l'iscrizione alla nobiltà romana. Nell'elenco nobiliare del 1922 alla famiglia vennero riconosciuti i titoli di Nobile romano che Nobile di Ferentino. (vedi Petrucci 2)
Arme - Troncato: nel 1° di rosso, alla croce scorciata d'argento, caricata di nove campane, battagliate di nero (blasone Tani); nel 2° d'azzurro, alla quercia al naturale, movente dalla punta, sormontata da tre stelle d'oro (6) maleordinate. (Blas. Petrucci 2)

  TELONI di Velletri.

            (Le ricerche su questa Famiglia sono sempre attive, ma già lo stemma
          vuoto descrive
Estinta)

Arme - ...
(blasone n° 241 iniziato ma incompiuto nel:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari della Città di Velletri").


  TENORI di Velletri.

            (Le ricerche su questa Famiglia sono sempre attive, ma già lo stemma
          vuoto descrive
Estinta)

Arme - ...
(blasone n° 242 iniziato ma incompiuto nel:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari della Città di Velletri").


TERRIBOVE di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla fascia in divisa d'oro, accompagnata in capo da un bue d'argento, sormontato da una stella di otto raggi d'oro.

TERZENGHI (o TERZENGHE) di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'azzurro, al triangolo vuoto d'oro, racchiudente un crescente d'argento, accompagnato in capo da tre stelle di otto raggi d'oro male ordinate, 1,2.



Altro - ...... da tre stelle di cinque raggi d'oro male ordinate, 1,2

  TESSARI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - .....

(blasone n° 246 iniziato ma incompiuto nel:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari della Città di Velletri").


TESTA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'oro, alla testa di carnaggione in maestà, fasciata d'argento, al torace di rosso.


THEULI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Partito: nel 1° d'oro, a tre burelle ondate di rosso, sormontate da tre stelle (8) dello stesso, maleordinate, 1,2; nel 2° di rosso, ai due pali d' oro.

     (questo è pitturato male e molto confuso come pure i blasoni, forse sono 2 rami)
Arme - Partito: nel 1° di rosso, a quattro burelle ondate d'oro, col capo dello stesso caricato di tre rose del primo; nel 2° di rosso, a tre pali d' oro.

  TIBERI di Velletri.       ..... IN COSTRUZIONE

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, al monte di tre pezzi all'italiana d'oro, sostenente un'aquila sorante (?) d'argento volta verso tre serpenti (?) d'oro sinistrati, uscenti dalla punta e messi uno sull'altro.

  TINOZZI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla rosa araldica a cinque petali d'oro, fogliata di tre pezzi dello stesso ordinate in pergola.

  TORUZZI di Velletri.

Andrea condottiero di fanti contro il Re d'Aragona, prestò gloriosi servigi alla S. Sede; un altro Andrea combattè valorosamente alla famosa battaglia delle Curzolari e militò in Francia; Girolamo vestì l'abito di Malta nel 1627, e Cesare quello di S. Stefano di Toscana nel 1673.
Arme - D'azzurro, al toro d'oro, sormontato da una stella di otto raggi dello stesso.


  TRASIMONDI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'oro all'aquila cucita spiegata d'argento, coricata e rivoltata; accostata al capo da una torta di rosso; sul tutto una banda dello stesso.


  TRIFOLI di Velletri.

Antica e nobile famiglia originaria di Velletri. Il Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario Storico delle famoglie nobili italiane.
Arme - D'azzurro, allo scaglione d'oro sormontato da tre selle d'argento (5) maleordinate, e accompagnato in punta da un leone coronato, pure d'oro, tenente un calice d'argento.


  TUCCIMEI di Sezze.

Originaria di Sezze, trasferitasi a Roma nel XVIIIsec. annoverata fra queste, à avuto tra i suoi figli importanti personalità. La famiglia è stata riconosciuta come Nobile di Sezze.
Pero secondo la tradizione, riportata anche da C. Rendina nelle "Grandi famiglie di Roma" i Tuccimei erano discendendi di Federico Tutijmei (Federico Tuccio di Meo) che al seguito del Barbarossa, era venuto in Italia, stabilendosi nel velletrano.
Arme - D'azzurro, al crescente montante, accompagnato in capo da due stelle (6) poste in fascia, ed in punta da una cometa in palo, il tutto d'argento.

 

TURRICCHIA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, all'elefante al naturale rivoltato, passante sulla terrazza di verde, con una torre sul dorso d'argento, finestrata e merlata di tre pezzi.


  ULISSE di Velletri.

Famiglia patrizia velitena, le cui prime memorie risalgono al 1616 nella persona di un Paolo che volle esser sepolto in S. Maria di Via Lata con marmorea iscrizione. I suoi discendenti occuparono in patria le più eminenti cariche come consiglieri, priori e gonfalonieri. Un Eleuterio di Cesare Ulisse nel 1791 fu decorato per giustizia dell'Ordine de' SS. Maurizio e Lazzaro. La famiglia si è spenta recentemente per la morte dei fratelli Egidio e Cesare figli di Giambattista, che furono celibi (siamo poco dopo il 1800).
Arme - D'azzurro, alla lancia da giostra d'oro in palo, sovrapposta da un elmo d'argento.

Altro - D'azzurro, ad una lancia d'oro in palo, su cui è legato uno scudo greco d'argento, posto in sbarra, attraversante, colle correggie di rosso.

  ULISSE  2  di Velletri.

Famiglia come la precedente, non si conosce la divisione delle due Arme.
Arme - Inquartato: il 1° e il 4° troncato d'argento e di rosso, al leone dell'uno all'altro; nel 2° e nel 3° d'azzurro al grifo verde, sinistrato scaccato d'oro e d'argento; il tutto caricato in cuore da un quadro inquartato d'argento e d'oro.

  UREI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla fascia d'argento accompagnata in capo da tre stelle (8) d'oro poste in fascia, e da un fuoco al naturale movente dalla punta.

  URSINI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'azzurro, alla fascia d'argento, accompagnata in capo da un fiore (?) di rosso, e in punta da tre bande dello stesso.


Blasone di famiglia - Bandato d'argento e di rosso, al capo d'argento, caricato di una rosa di rosso bottonata d'oro, sostenuto da una fascia in divisa d'oro, caricata di un'anguilla ondeggiande d'azzurro.

  VALDAMBRINI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'argento, al monte di sei cime di verde all'italiana movente dalla punta, sormontato da un'aquila spiegata di rosso.


  VALENTI di Velletri.

Antico casato, di chiara e avita virtù, che si vuole di ispanica origine e che suo capostipite sia stato un Valentin Sestorres, giurato in Palma di Maiorca, nel 1244, i cui discepoli presero a cognominarsi Valenti, propagandosi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e di Francia. Un ramo della famiglia fu ascritta alla nobiltà di Velletri, nel 1682, nella persona di Giacomo; G. Battista alla nobilta di Ancona, nel 1726; alla nobiltà di Perugia, un altro Giacomo, nel 1756; alla nobiltà di Trevi un Giovanni, nel 1787.
Arme - D'azzurro, alla colonna d'argento con base e capitello dello stesso, sinistrata da un leone rampante d'oro.

 

VALESI di Velletri.

Antica e nobile famiglia di Velletri. Bernardo, priore nel 1554, e Francesco nel 1641. Questa famiglia à dir di scrittori antichi era raccolta nel Libro d'oro del Campidoglio.
Arme - D'oro, ai tre scaglionetti di rosso; al capo cucito del campo, all'orso rampante d'argento.


  VELLI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'argento, ai tre pali di rosso; al capo d'azzurro caricato da una cometa d'argento fra due stelle di otto raggi di rosso.


  VELLI 2  di Velletri (?).

Antica e nobile famiglia originaria del Lazio. Giovanni nel 1509, Lorenzo nel 1532, Stefano nel 1556, Antonio nel 1573, Mario nel 1580 e Andrea nel 1592 furono Conservatori a Roma. Dal diario di un certo A. De Petris riporta che Stefano Vello il 29 dicembre 1409 prese parte ad un aspro scontro tra i Colonna, i Savelli e gli Orsini.
Giovanni Velli Nutji fu tra i riformatori dei patrii statuti.
Arme - Interzato in fascia: il 1° di rosso al leone illeopardito d'oro, passante sulla partizione; il 2° d'azzurro al leone illeopardito del secondo, passante sulla partizione; il 3° dello stesso pieno.

  VENTURI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla fascia in divisa d'oro, accompagnata in capo da un V majuscolo d'argento, e in punta da tre bande dello stesso.


  VERGATI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - Troncato: D'azzurro e di rosso, alla fascia in divisa dello stesso attaversante la troncatura, al capo un leone passante d'oro, e in punta quattro pali dello stesso.


Altro - Troncato: d'azzurro e d'argento, alla fascia in divisa attraversante sulla partizione, sostenuta da tre pali, e sostenente un leone passante, il tutto di rosso.

  VEROSPI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - D'azzurro, ai leoni (?) collarinati di rosso, controrampanti affrontati d'oro, sulla pianura di verde; sormontati in capo da tre stelle d'oro (8) poste in fascia.


Altro - D'azzurro, a due cani d'argento, collarinati di rosso, affrontati e contrompanti, sulla terrazza di verde, accompagnati in capo da tre stelle di otto raggi d'oro.

  VESTRI di Macerata.

Antica e nobile famiglia di Macerata di cui un ramo trasferitosi in Velletri, se ne à memoria dopo il 1650. (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla fascia d'argento, accompagnata da due gigli d'oro, uno in capo ed uno in punta.



  VIOLA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive).
Arme - Di rosso, alle due piante di viola decussate, fogliate e fiorite di otto pezzi al naturale, poste in cinta.

  VISCARDI di Velletri.

RISCARDI - Vuolsi che il ramo tortonese sovente denominato anche Viscardi ed ignorato dal Guasco di Bisio e da Manno, tragga origine dai G. monferrini, conti palatini, marchesi di Cerro Tanaro, conti di Villanova, consignori di Monteu Po e di Terruggia, ambasciatori e cancellieri dei Paleologo e dei Gonzaga principi dell'impero, signori del Monferrato; non ci fu dato reperire elementi anagrafici tali da attestare i legami di cui sopra.
Arme - Troncato: nel 1° d'argento all'aquila spiegata di nero; nel 2° d'azzurro alle spade d'agento addossate e decussate, voltate in punta, alla fascia di rosso sulla troncatura.

  VITTORIELLI o VITTORELLI di Velletri.

La famiglia è originaria di Velletri. Luigi valoroso e dotto prelato fu Vescovo di Assisi nel 1843. Sotto il suo vescovato furono, nell'ottobre nel 1850, dissepolte in Assisi le ossa di Santa Chiara degli Scifi. Gregorio fu gesuita e scrittore valoroso. Pellegrino fu canonico. Stefano (1590-1655) fu compositore di musica sacra. Loreto visse a Roma (1588-1670).
Nei Landi si estinsero per matrimonio i Vittorielli di Spoleto.
Arme - D'azzurro, al leone illeopardito d'oro, al capo volto, con la branca anteriore destra alzata, sormontato da una stella (6) dello stesso.

  VOLPINI di Velletri.

            (Le ricerche su questa Famiglia sono sempre attive, ma già lo stemma
          vuoto descrive
Estinta)

Arme - .....
(blasone n° 261 iniziato ma incompiuto nel:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari della Città di Velletri").

  ZACCARI di Velletri.

Famiglia veliterna, un Vespasiano nel 1654 fu consigliere e Priore della sua patria; la penuria di scritture ci priva di quelle curiosità più nobili, che si possono desiderare, in particolare la vita delle famiglie e i loro personaggi, anche cercando, v'è poca memoria storica, e forse quella poca è arrivata a noi anche in modo errato.     (vedi   BACCARI)

Arme - D'oro, ai tre pali d'azzurro, alla fascia in divisa di rosso su tutto.

  ZAFFARANI di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla pianta di zafferano sradicata d'argento, fogliata di verde fiorita di cinque pezzi d'oro maleordinati 2,3.


  ZAFFARANI 2  di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - D'azzurro, alla pianta di zafferano sradicata d'argento, fogliata di verde fiorita di otto pezzi d'oro maleordinati 2,3,3.


  ZANCATI di Velletri.

            (Le ricerche su questa Famiglia sono sempre attive, ma già lo stemma
          vuoto descrive
Estinta)

Arme - .....
(blasone n° 273 iniziato ma incompiuto nel:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari della Città di Velletri").

  ZIZZA di Velletri.

            (Le ricerche su notizie di questa Famiglia sono sempre attive). (Estinta)
Arme - Di rosso, al destrocherio armato, e di carnagione, impugnante una spada d'argento in palo.


Il Theuli ci elenca altre nobili famiglie veliterne che, si sono
unite con illustri e nobili casate straniere con fasti matrimoni.

Non avendo trovato gli stemmi familiari di queste unioni, abbiamo,
per una visione completa sulle notizie del Theuli, accostato le due casate.

 
Eleuterio Toruzzi sposa una Dama Montemelini di Perugia
Donna Costanza Toruzzi di Velletri sposa il Marchese Francesco Flavio d'Ornano de Cuppis.
Donna Lavinia Toruzzi di Velletri con la famiglia Caetani Signori della Torre.
Capitano Marco Tullio Zaffarani sposa una Dama Croce di Tivoli.
Donna Flaminia Tani/Petrucci con la famiglia Adriana della Toscana.

Home   |  Araldica
A - B   |  C   |  D - L   |  M - O   |  P - Sa   |  Sc - Z




Stemmi e diciture sono del periodo XVI- XVIII sec. con tutti gli eventuali errori delle trascrizioni e traduzioni precedenti.
     Altro   = Descrizioni da altri Blasonari.
(Estinta) = Famiglia estinta già prima del 1726, quando è stato dipinto lo Stemmario ricavato dai blasoni del Theuli.

        à      = ha.

Spunti tratti da:       Famiglie Nobili e Notabili Italiane Estinte e Fiorenti del Comm. G. B. Di Crollalanza.
                              L'arte del Blasone del Conte Marc'Antonio Ginanni - M D C C L V I
                              Archivio notarile di Genazzano.     ---     Dizionario Storico-Blasonico
                              Istoria della Chiesa, e città di Velletri di Alessandro Borgia - M D C C X X I I I

Stemmi tratti da:      Manoscritti di tessere gentilizie, dalla Biblioteca Comunale Veliterna e altri Blasonari;

tessere realizzate nel 1710 da due Frati Minori Conventuali, che ci tramandano:
"Le Tessere Gentilizie delle Famiglie Nobili e Consolari di quest'Inclita Città di Velletri, tanto viventi ch'estinte, quanto alla medesima aggregate lineate in questo presente libro nell'Anno di nostra salute 1710, sono state estratte da manoscritti di Monsignor Illustrissimo & Reverendissimo Frà Bonaventura Theuoli Arcivescovo di Mira, li quali si conservano nell'Archivio sito nella Libraria di questo nostro V. Conv.to di San Fran.co de Minori Conti."



In questi tempi troviamo più spesso, che per l'addietro molte grandi, e nobilissime Famiglie de' Principi, e Baroni ascritte alla cittadinanza di Velletri: così nell'anno 1643, il Cardinal Verospi, il Duca Caetani, il Marchese Mario Frangipani, e in quest'anno 1644 il Duca Salviati, e il Conte Scarampi d'Aragona e in diversi tempi altre Famiglie di Roma; come la Massimi, la Muti, la Pighini; altre ancora di altre parti d'Italia, come la Montemelini di Perugia, la Sperelli, e la Bini d'Assisi, e la Micheletti dell'Aquila, e altre molte, che lungo saria ricercare ad una ad una, alcune delle quali contrassero anche parentela con Famiglie Nobili di Velletri, questo tal costume di congiungersi in Matrimonio con illustri Famiglie forestiere è stato in tutti i tempi frequente nella nostra Patria, e da Noi accennato in qualche luogo in questa storia.
         - Istoria della Chiesa, e Città di Velletri, p. 501 -
                       - Alessandro Borgia - 1723 -


Qui poniamo termine alle nostre ricerche, aggiungendo di non aver nulla omesso perché esse riuscissero complete. Però siccome nulla è perfetto di tutto ciò che sgorga dal cervello umano, così anche noi possiamo in qualche cosa avere errato; quindi il cortese lettore vorrà perdonarci quelle mende che nel nostro lavoro potrà riscontrare, additandoci le inesattezze e gli equivoci in cui siamo incorsi, accordandoci però almeno l'attenuante della fallacità umana.
                       - Bonaventura Theuli - 1644 -

 

Copyright 2010 Universita' del Carnevale - All rights reserved - Design by Montagna